Design incentrato sull’uomo

Quali sono le migliori tecniche di progettazione del prodotto che soddisfano le esigenze dei clienti?

Il cliente ha sempre ragione, così semplicemente. Questa settimana esamineremo uno dei possibili approcci per raggiungere il cliente e preparare un servizio / prodotto di qualità e desiderato. L’approccio che ci aiuterà a progettare meglio il nostro prodotto si chiama Human-centered design (HCD). Si tratta di un insieme di tecniche di progettazione del prodotto che ci aiuteranno ad ascoltare le esigenze delle persone, siano esse clienti, utenti o dipendenti, ea creare un prodotto basato su tali esigenze. Questo processo può sembrare ovvio, eppure incontriamo ancora parecchi prodotti, la maggioranza in realtà, che soffrono di carenze tecnologiche, ergonomiche o estetiche. 

Ascolta, progetta e solo allora crea

Il design incentrato sull’uomo può aiutare a evitare errori simili. Mettendo un individuo al centro dei nostri sforzi sui prodotti, possiamo migliorare i nostri prodotti attuali o creare deliberatamente soluzioni innovative su misura per i nostri clienti. HCD rappresenta un ciclo infinito di tre fasi: ascolta, crea e distribuisci.

Ascolta – Nella prima fase, vogliamo conoscere i nostri potenziali clienti, capire i loro desideri, desideri e problemi. Possiamo chiamarlo una fase di ricerca in quanto stiamo effettivamente esplorando il mondo che ci circonda, cercando di ottenere quante più informazioni possibili per progettare il nostro prodotto di conseguenza. Le interviste ai clienti, lo studio dei dati analitici e la ricerca sul campo tendono a essere i metodi di ricerca più diffusi in questa fase. 

Crea – dobbiamo convertire i risultati raccolti in una bozza di soluzione. All’inizio, non ci sforziamo di trovare una sola soluzione giusta. Vogliamo generarne un sacco, dal conservatore al folle. Nella fase successiva selezioniamo quelli più promettenti che visualizziamo e idealmente elaboriamo in prototipi funzionali. Sebbene possa sembrare strano, la produzione del prototipo ci sta portando nella terza fase che chiude la prima iterazione. 

Consegna – consegniamo i prototipi che abbiamo creato agli utenti reali e monitoriamo le loro reazioni. È il test che mostrerà se la soluzione è veramente vantaggiosa o in che modo potrebbe essere migliorata. Tuttavia, il nostro lavoro non finirà qui. Al contrario: ora dovremmo tornare alla prima fase e continuare a conoscere i nostri clienti. Dopo aver completato diversi cicli, ci ritroveremo con un design del prodotto sufficientemente accurato che possiamo iniziare a implementare. Nel mondo dei prodotti digitali, questa è la fase in cui i programmatori si siedono alle loro tastiere per creare il prodotto finale.

Ti può interessare anche...