Nel nome delle abbreviazioni

Quando si tratta di design, ti imbatterai in una miriade di abbreviazioni nel contesto di HCD che possono creare confusione per un lettore non iniziato. Esaminiamo alcuni dei più importanti:

User centered design (UCD) o Customer centered design (CCD) – questi approcci derivano dalla stessa idea di Human Centered Design. Piuttosto che concentrarci su un individuo in generale, distinguiamo gli utenti (per i prodotti software) oi clienti (per i servizi).

Interfaccia utente (UI) – Questo è il modo in cui un utente controlla un determinato prodotto fisico o un prodotto software (come un sito Web o un’applicazione mobile).

Esperienza utente (UX): rappresenta l’impressione risultante dell’interazione della persona con un prodotto, sistema o servizio. Include comportamento, emozioni e atteggiamenti.

Customer Experience (CX): rappresenta l’impressione generale in un cliente lasciata dall’interazione diretta e indiretta tra lui e l’azienda. L’UX è quindi un sottoinsieme di CX che include l’ecosistema di tutti i prodotti / servizi e i punti di contatto dell’azienda. CX/UX hanno un impatto importante sulla percezione del marchio (BRAND = MARKETING + CX / UX).

User Experience Design (UxD) – Indica un processo HCD, un insieme di tecniche e metodi di progettazione dell’interfaccia utente (pagine web, applicazioni). Lo scopo di UxD è aggiornare l’esperienza utente (UX), migliorando l’usabilità, l’accessibilità e il divertimento dall’interfaccia utente. Il prodotto risultante rispetta gli obiettivi aziendali, i vincoli tecnologici e le esigenze degli utenti.

Service Design – Estende il processo UxD alla progettazione dell’intero servizio, in modo simile al design thinking. Design thinking / System thinking – Processo di progettazione generalizzato applicabile a UxD o Service design. Tutti gli approcci sono basati su HCD e specificano le singole fasi.

Conclusione

Nel mondo digitale, a volte siamo così immersi nei problemi tecnologici da tralasciare l’utente umano. Questo spesso porta ad un aumento dei costi o, peggio ancora, a fallimenti del progetto. HCD è un processo che riconnette noi, designer, con l’idea originale di design – per chi e perché stiamo progettando. Il frutto del nostro lavoro può essere un prodotto fisico, un software o un’innovazione, ma è fondamentale che al centro di tutto ci sia un essere umano.

Ti può interessare anche...